SHALOM BLOG

Giornata Missionaria dei Ragazzi: orchestriamo la fraternità

Giornata missionaria dei ragazzi

Ill 6 gennaio, la Chiesa celebra la Giornata Missionaria dei Ragazzi (GMR), nota in passato come Giornata Mondiale dell’Infanzia Missionaria, come occasione per riscoprire, attraverso i Magi, anche il nostro cammino verso Cristo e l’impegno per la Missione. 
Si tratta di una giornata molto importante per i ragazzi missionari e celebrarla significa concretizzare pienamente gli impegni che loro abbracciano: la preghiera e la solidarietà verso i bambini di tutto il mondo. Papa Francesco ha definito la Giornata «una festa dei bambini che, con le loro preghiere e i loro sacrifici, aiutano i coetanei più bisognosi, facendosi missionari e testimoni di fraternità e di condivisione». I ragazzi sono chiamati a dare concretezza a questo invito diventando protagonisti dell’azione missionaria della Chiesa sostenendo spiritualmente e nella condivisione, i loro coetanei in terre lontane che ancora non conoscono Gesù o che vivono in situazione di povertà, guerra, violenza o negati dei diritti fondamentali. Come ad ogni battezzato, anche a loro è affiato il compito di far viaggiare la Buona Notizia oltre ogni “confine”! Don Valerio Bersano, Segretario Nazionale Missio Ragazzi, così scrive nell’introduzione del documento per la GMR 2021: « La giornata missionaria che si celebra in tutto il mondo rappresenta una preziosa occasione di crescita umana e cristiana. Ogni anno cerchiamo di approfondire un tema che ci aiuti a vivere la chiamata di Dio. Tutti siamo inviati da Dio nel mondo (era il tema del mese straordinario della missione nel 2019), ora siamo più consapevoli, anche per l’esperienza faticosa provocata dalla pandemia del “corona virus”, che la sfida di oggi è proprio vincere l’isolamento e l’egoismo, il “virus” che ci illude di vivere bene quando siamo soli (ben-essere non significa vivere isolati…). Sperimentare con coraggio la fraternità nell’ambiente in cui viviamo, spenderci per gli altri, ci aiuta a comprendere che il Vangelo lo si vive quando diventiamo “tessitori di fraternità”. I ragazzi missionari coniugano l’espressione “Tessitori di fraternità ” in “ORCHESTRIAMO la fraternità” cioè accordiamo la nostra vita con la vita dei nostri fratelli e amici, creiamo così la melodia della mondialità fra uomini e donne custodi gli uni degli altri!»

Epifania

Sulle orme dei Magi
Non è un caso che la GMR cada nella solennità dell’Epifania. La lettura del Vangelo, infatti, ci presenta le figure dei Magi, personaggi misteriosi, difficili da identificare: sono “camminatori” al seguito di una stella, sono cercatori venuti da lontano per trovare il Messia. Uomini che fermano i loro passi e si mettono in adorazione davanti a Gesù, mossi da domande profonde e da una speranza che palpita nei loro cuori. Hanno visto un segno, una stella: si sono messi in cammino e in ricerca. Hanno trovato!
Tante persone nel mondo di oggi vivono la ricerca e l’attesa! È compito della Chiesa essere segno, “essere stella”, per condurre a Cristo ogni fratello e sorella! Ecco perché nella festa dell’Epifania i Ragazzi Missionari dei cinque continenti celebrano il loro impegno per la Missione.

La GMR 2021: “Orchestriamo la fraternità”
La Giornata Missionaria dei Ragazzi targata 2021 si intitola: “Tessitori di fraternità”, un tema declinato nei vari percorsi e linguaggi pertinenti alle diverse fasce d’età cui si rivolge l’animazione missionaria.
A partire dal tema scelto è stato elaborato il manifesto GMR 2021 che offre l’opportunità di visualizzare i contenuti proposti nel percorso formativo per bambini e preadolescenti.
Saverio Penati, illustratore per Missio Ragazzi, spiega così il significato del manifesto: «Per ciò che concerne bambini e preadolescenti, si è puntato su un’immagine concreta che potesse rendere al meglio il concetto di fraternità: una piccola orchestra diretta da un maestro speciale, Gesù.
La musica è da sempre considerata un linguaggio universale che consente di comunicare emozioni, riunire tante diversità ed essere comprensibile da tutti; nelle orchestre tanti strumenti musicali, con suoni spesso molto diversi, creano una sola armonia. E, soprattutto, in ogni orchestra ognuno deve suonare la sua parte di musica, il suo strumento per realizzare l’opera. È questa l’idea su cui si basano le illustrazioni del manifesto: i continenti si animano e diventano strumenti musicali tra le mani di bambini e ragazzi di diversa nazionalità che insieme eseguono un’unica melodia, tratta da un unico spartito, e diretta da un unico grandissimo Maestro. Nasce così anche lo slogan per la Giornata Missionaria dei Ragazzi 2021: Orchestriamo la fraternità; un invito a non essere suonatori solitari ma promotori di gesti di solidarietà, di prossimità, di fraternità seguendo le indicazioni di Gesù, amico e maestro». Quest’anno abbiamo sperimentato smarrimento e isolamento, e il tema della giornata “Orchestriamo la fraternità” ricorda come ognuno può insieme ai fratelli essere uno strumento unico, in grado di creare una melodia autentica e, insieme agli altri strumenti, l’armonia di tutta l’umanità rinnovata in Dio.

Infine, proponiamo a tutti la preghiera della GMR 2021 preparata dai Ragazzi del I anno di catechismo della parrocchia San Lino Papa di Roma.


Preghiera della GMR 2021
Caro Gesù,
tu per primo ci hai insegnato che Dio è Padre nostro e che tutti siamo fratelli.
Ti preghiamo forte allora,
aiutaci a vivere questa fratellanza
con tutti i bambini vicini e lontani.
Fa’ che possiamo conoscerci, ascoltarci e comprenderci l’uno con l’altro.
Fa’ che nel nostro cuore ci sia sempre il desiderio e la preghiera

che tutti i bambini del mondo siano contenti e non soffrano.
Aiutaci a capire che essere diversi tra di noi
è una ricchezza e non un motivo per non andare d’accordo.
Gesù, aiutami a mettermi nei panni dell’altro
per comprendere davvero ciò di cui ha bisogno
così che io possa essergli di aiuto.
Grazie Gesù perché è davvero bello quando stiamo insieme come Fratelli.
Amen.

Buona Epifania e buon cammino!

Giornata Missionaria dei Ragazzi: orchestriamo la fraternità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su