SHALOM BLOG

Litanie a san Giuseppe: 7 nuove invocazioni

Litanie a san Giuseppe

Le Litanie in onore di san Giuseppe, approvate da Pio X nel 1909, sono state integrate con sette invocazioni attinte dagli interventi dei Papi sulla figura del patrono della Chiesa universale.
La Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti lo scorso 1º maggio, festa di san Giuseppe lavoratore e nell’Anno dedicato a San Giuseppe, ha inviato una “Lettera ai presidenti delle Conferenze dei vescovi circa nuove invocazioni nelle Litanie in onore di san Giuseppe”. Nel documento, firmato dal segretario del dicastero vaticano, l’arcivescovo Arthur Roche, e dal sotto-segretario, padre Corrado Maggioni, si legge che «nel centocinquantesimo anniversario della dichiarazione di San Giuseppe quale patrono della Chiesa universale, il Santo Padre Francesco ha reso nota la Lettera Apostolica Patris Corde, con l’intento di “accrescere l’amore verso questo grande Santo, per essere spinti a implorare la sua intercessione e per imitare le sue virtù e il suo slancio”. Per questo – continua il documento – è parso opportuno aggiornare le Litanie in onore di San Giuseppe, approvate nel 1909 dalla Sede Apostolica, integrandovi sette invocazioni attinte dagli interventi dei Papi che hanno riflettuto su aspetti della figura del Patrono della Chiesa universale».

Leggi anche:
Il Papa ha indetto l’Anno di San Giuseppe: «Il mondo ha bisogno di padri»
Anno di San Giuseppe: come ottenere l’indulgenza plenaria

Le sette invocazioni

La Congregazione ha attinto le nuove invocazioni dagli interventi di Paolo VI, Giovanni Paolo II e Francesco. 
Le nuove invocazioni sono: Custode del Redentore (Custos Redemptoris), tratta dall’esortazione apostolica Redemptoris custos di san Giovanni Paolo II; Servo di Cristo (Serve Christi), pronunciata da san Paolo VI nell’omelia della festa di san Giuseppe del 1966, e citata sia da Giovanni Paolo II nella Redemptoris custos, n. 8  che da papa Francesco nella Patris corde , n. 1; Ministro della Salvezza (Minister salutis) di san Giovanni Crisostomo, citato da Giovanni Paolo II nella Redemptoris custos, n. 8 ; Sostegno nelle difficoltà (Fulcimen in difficultatibus), usata da papa Francesco nel prologo della lettera apostolica Patris corde); infine Patrono degli esuli, degli afflitti, dei poveri (Patrone exsulum, afflictorum, pauperum), sempre nella Patris corde, n. 5.

Le Conferenze episcopali potranno aggiungere invocazioni locali

Queste nuove invocazioni sono state presentate al Papa che ne ha approvato l’integrazione nelle Litanie di san Giuseppe, come nel testo completo allegato alla lettera del dicastero.
Inoltre,  «sarà compito delle Conferenze dei vescovi disporre la traduzione delle Litanie nelle lingue di loro competenza e pubblicarle». Le traduzioni non avranno bisogno di conferma della Sede Apostolica. La Congregazione autorizza infine le Conferenze episcopali a introdurre, «secondo il loro prudente giudizio, al luogo opportuno e conservando il genere letterario, altre invocazioni con le quali san Giuseppe è particolarmente onorato nei loro Paesi».

Litanie in onore di san Giuseppe

Recitiamo devotamente queste Litanie avendo nella mente e nel cuore le parole di santa Teresa d’Avila: «Presi per avvocato e patrono il glorioso san Giuseppe, raccomandandomi molto a lui. Vidi chiaramente che questo mio padre e patrono mi trasse fuori sia da quella situazione, sia da altre più gravi in cui erano in gioco il mio onore e la salvezza dell’anima mia, meglio di quanto io non sapessi chiedergli. Finora non mi ricordo di averlo mai pregato di un favore che egli non mi abbia concesso. È cosa che riempie di stupore pensare alle straordinarie grazie elargitemi da Dio e ai pericoli da cui mi ha liberato, sia materiali sia spirituali, per l’intercessione di questo santo benedetto. Mentre ad altri santi sembra che il Signore abbia concesso di soccorrerci in una singola necessità, ho sperimentato che il glorioso san Giuseppe ci soccorre in tutte. Pertanto, il Signore vuol farci capire che allo stesso modo in cui fu a lui soggetto in terra – dove san Giuseppe, che gli faceva le veci di padre, avendone la custodia, poteva dargli ordini – anche in cielo fa quanto gli chiede. Lo hanno costatato alla prova dei fatti anche altre persone, alle quali io dicevo di raccomandarsi a lui, e ce ne sono ora molte ad essergli diventate devote, per aver sperimentato questa verità.

Vorrei persuadere tutti ad essere devoti di questo glorioso santo, per la grande esperienza dei beni che egli ottiene da Dio. Non ho conosciuto persona che gli sia sinceramente devota e gli renda particolari servigi, senza vederla più avvantaggiata nella virtù, perché egli aiuta molto le anime che a lui si raccomandano. Già da alcuni anni, mi pare, nel giorno della sua festa io gli chiedo sempre qualcosa e sempre mi vedo esaudita.
Solo chiedo, per amor di Dio, che ne faccia la prova chi non mi credesse, e vedrà per esperienza di quale giovamento sia raccomandarsi a questo glorioso patriarca ed essergli devoti» (Dal Libro della Vita, cap. 6).

Litanie in onore di san Giuseppe con le nuove invocazioni

Signore, pietà Signore, pietà
Cristo, pietà Cristo, pietà
Signore, pietà Signore, pietà
Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci
Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici
Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi
Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi
Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi
Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi
Santa Maria prega per noi
San Giuseppe prega per noi
Gloriosa discendenza di Davide prega per noi
Splendore dei Patriarchi prega per noi
Sposo della Madre di Dio prega per noi
Custode del Redentore prega per noi
Custode purissimo della Vergine prega per noi
Tu che nutristi il Figlio di Dio prega per noi
Solerte difensore di Cristo prega per noi
Servo di Cristo prega per noi
Ministro della salvezza prega per noi
Capo della santa Famiglia prega per noi
Giuseppe giustissimo prega per noi
Giuseppe castissimo prega per noi
Giuseppe prudentissimo prega per noi
Giuseppe fortissimo prega per noi
Giuseppe obbedientissimo prega per noi
Giuseppe fedelissimo prega per noi
Specchio di pazienza prega per noi
Amante della povertà prega per noi
Modello dei lavoratori prega per noi
Decoro della vita domestica prega per noi
Custode dei vergini prega per noi
Sostegno delle famiglie prega per noi
Sostegno nelle difficoltà prega per noi
Conforto dei miseri prega per noi
Speranza degli infermi prega per noi
Patrono degli esuli prega per noi
Patrono degli afflitti prega per noi
Patrono dei poveri prega per noi
Patrono dei moribondi prega per noi
Terrore dei demòni prega per noi
Protettore della santa Chiesa prega per noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. Lo ha costituito padrone della sua casa.
R. E principe sopra ogni suo possedimento.

Preghiamo
O Dio, che con ineffabile provvidenza ti degnasti di eleggere il beato Giuseppe a sposo della tua santissima Madre, concedi che, venerandolo quale protettore in terra, meritiamo di averlo intercessore nel cielo. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen. 

Litanie a san Giuseppe: 7 nuove invocazioni

Un commento su “Litanie a san Giuseppe: 7 nuove invocazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su