SHALOM BLOG

È maggio: affidiamoci a Maria!

Madonna di Pompei

Devozioni 3-9 maggio

È maggio: affidiamoci con fiducia a Maria! Siamo appena entrati nel mese di maggio e abbiamo ancora negli occhi e nel cuore papa Francesco che il 1º maggio ha dato inizio alla “maratona” di preghiera da lui stesso proposta per questo mese: «All’inizio del mese dedicato alla Madonna ci uniamo in preghiera con tutti i Santuari sparsi per il mondo, con i fedeli e con tutte le persone di buona volontà, per affidare nelle mani della Nostra Madre Santa l’umanità intera, duramente provata da questo periodo di pandemia. Ogni giorno di questo mese di maggio – ha detto il Pontefice – affideremo a te, Madre di Misericordia, le tante persone che sono state toccate dal virus e continuano a subirne le conseguenze. Dai nostri fratelli e sorelle defunti, alle famiglie che vivono il dolore e l’incertezza del domani. Dai malati ai medici, agli scienziati, agli infermieri impegnati in prima linea in questa battaglia. Dai volontari a tutti i professionisti che hanno prestato il loro prezioso servizio in favore degli altri. Dalle persone in lutto e dolore a quelle che con un semplice sorriso e una buona parola hanno portato conforto a quanti erano nel bisogno. Da quanti, soprattutto donne, hanno subito violenza tra le mura domestiche per la chiusura forzata, a quanti desiderano riprendere con entusiasmo i ritmi di vita quotidiana».

Potrebbe interessarti anche: Maggio: il mese di Maria e del Rosario

Uniamoci anche noi questa iniziativa e, se non possiamo seguire la recita del Rosario trasmessa ogni giorno alle ore 18:00 da un santuario mariano, impegniamoci a farlo durante la giornata nel momento a noi più consono!
Ma ora addentriamoci nei dettagli di questa settimana che ci propone diversi “appuntamenti” con la Vergine Maria!

MARTEDì 4 MAGGIO
Inizio novena alla Madonna di Fatima

Il 13 maggio si ricordano le apparizioni di Fatima e a partire dal 4 maggio siamo invitati a recitare la novena. Come è noto la Madonna a Fatima apparve a tre pasorelli: Lucia, Giacinta e Francesco, per sei volte, dal 13 maggio al 13 ottobre 1917. Affidò loro importanti messaggi per la Chiesa e per l’umanità per richiamarli alla conversione, alla preghiera e alla penitenza. In una delle apparizioni disse ai tre pastorelli: «Io sono la Signora del Rosario; voglio una cappella costruita qui in mio omaggio; che continuino a recitare il rosario tutti i giorni».
Facciamo nostro il suo invito, e in questa novena affidiamoci a lei con fiducia!

Per approfondire:
• Preghiere al cuore immacolato di Maria
• Pregate, pregate, pregate


SABATO 8 MAGGIO
Beata Vergine Maria di Pompei

La Madonna del Rosario ha un culto molto antico, nato dai domenicani (XII sec.) che ne furono i maggiori propagatori. La recita del Rosario ebbe larga diffusione per la facilità con cui si poteva pregare; era il “vangelo dei poveri” che, per la maggior parte analfabeti, potevano così pregare e meditare i misteri cristiani senza dover leggere. La Madonna del Rosario ebbe nei secoli una vasta gamma di raffigurazioni artistiche, la più conosciuta è quella in cui la corona viene data a santa Caterina da Siena e a san Domenico, inginocchiati ai lati del trono. È uno di questi quadri che ha dato vita alla devozione tutta mariana di Pompei; fu il beato Bartolo Longo (1841-1926) che, oltre al restauro del quadro, scrisse la Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei, che si recita solennemente e con grande partecipazione dei fedeli l’8 maggio e la prima domenica di ottobre.

Per approfondire:
• Beato Bartolo Longo


Viviamo questa settimana e l’intero mese di maggio partecipando alla “maratona” di preghiera, voluta da papa Francesco, per implorare la fine della pandemia.
Affidiamoci all’intercessione di Maria: «Madre del Soccorso, accoglici sotto il tuo manto e proteggici, sostienici nell’ora della prova e accendi nei nostri cuori il lume della speranza per il futuro» (Papa Francesco 1º maggio 2021).

Vi aspetto nei commenti al post!
Buona settimana e buon cammino!

È maggio: affidiamoci a Maria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su