SHALOM BLOG

Pupa e cavallo

Pupa e cavallo

Riscopriamo una tradizione antica

Il giorno di Pasqua siamo abituati a mangiare la colomba ma, quest’anno, vogliamo tornare a una tradizione antica del territorio abruzzese e delle regioni limitrofe: quella della pupa e del cavallo. Due grandi biscotti realizzati con una frolla all’olio d’oliva e decorati con cacao e zuccherini colorati. Prima di infornare, al centro di ogni biscotto viene messo un uovo fissato con due cordoncini di impasto, segno di rinascita, fertilità e buon augurio per il futuro.
Siamo di fronte a una ricetta facilissima, economica e genuina che attinge alla realtà semplice delle zone rurali dove si riusciva a fare festa con il poco che si aveva e ci si divertiva realizzando “buonissimi” capolavori.
Solitamente queste prelibatezze si preparavano il Giovedì Santo, coinvolgendo anche i più piccoli che si divertivano nelle decorazioni e, la Domenica di Pasqua, venivano regalate le pupe alle bambine e i cavalli ai bambini.
Trovare il tempo, durante la Settimana Santa, per preparare un dolce facile con le persone care o per le persone care, può essere un modo per riappropriarsi di gesti che dicono amore, cura e dedizione oltre a rallentare il ritmo delle corse giornaliere per assaporare la bellezza di un tempo vissuto più a misura d’uomo.

E ora, mani in pasta!

Ingredienti (per una pupa e un cavallo)

  • 1 kg di farina tipo 00 + quella che serve per lavorare l’impasto
  • 400 g di zucchero
  • 8 uova medie intere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di un limone
  • 300 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova medie per decorare
  • 1 tuorlo (per fissare le decorazioni)
  • perline, codette, gocce di cioccolato e tutto ciò che volete utilizzare per la decorazione

Procedimento

  1. Immergere le 2 uova per la decorazione nell’acqua fresca.
  2. In una ciotola molto capiente versate la farina, unite le uova e l’olio d’oliva, iniziate a impastare con le mani.
  3. Subito dopo aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata di limone e il lievito per dolci.
  4. Infarinate una spianatoia e continuate a lavorare l’impasto, aggiungendo poco per volta della farina quanto basta per ottenere un impasto elastico e che non si attacchi alle mani.
  5. Lasciatelo riposare per 10/15 minuti, poi, dividetelo in due parti uguali.
  6. Sempre con il piano lavoro infarinato iniziate a stendere la base di uno spessore di circa 5 mm.
  7. Trasferitelo in una teglia molto grande rivestita con carta forno e, in base alla vostra fantasia iniziate a dare forma alla “pupa”, incidendo la base con un coltello a punta.
  8. Create le varie decorazioni come capelli, seno, braccia, scarpette…
  9. Arricchite ulteriormente con codette e praline colorate, al centro posizionate l’uovo (non deve essere asciugato ma solo scolato dall’acqua in eccesso, in questo modo nel forno resterà intatto), fissatelo con delle striscioline di impasto e fissatelo con l’aiuto del tuorlo.
  10. Proseguite con lo stesso procedimento per realizzare anche il cavallo.
  11. La pupa e il cavallo devono cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20/25 minuti (il biscotto deve restare chiaro, non deve scurirsi e diventare secco.
Pupa e cavallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su